Vi proponiamo una ricetta di Roberto Miron, padre di Andrea, titolare dell’omonimo ristorante di Nervesa della Battaglia (TV).

Dosi per 6 persone

Ingredienti per il pane:
250 gr farina 00
125 gr uova intere
25 gr latte
5 gr sale
35 gr zucchero
6 gr lievito di birra
150 gr burro
150 gr capperi dissalati ed asciugati
q.b. peperoncino in polvere
1 uovo

Ingredienti per il cappuccino:
500 gr porcini freschi
1 spicchio d’aglio
30 gr olio extravergine di oliva
20 gr farina 00
20 gr burro
50 gr panna fresca
q.b. brodo vegetale
q.b. pepe
q.b. sale

Preparazione:
Per il pane: riunire tutti gli ingredienti – tranne il burro, i capperi e il peperoncino – in un’impastarice. impastare per circa 10 minuti, quindi unire il burro e far incorporare finchè la pasta sarà liscia ed elastica. Unire i capperi ed il peperoncino. Riporre la pasta in uno stampo a cassetta e far lievitare quattro ore. Spennellare la superficie con l’uovo sbattuto e cuocere in forno a 190° per 30 minuti. Estrarre dallo stampo e raffreddare capovolto.

Per il cappuccino: mondare e lavare velocemente i porcini. Asciugarli ed affettarli. Rosolare l’aglio con l’olio in una padella. Estrarlo e versare i porcini. Cuocere a fuoco vivace finchè i porcini risulteranno leggermente dorati. In un tegame sciogliere il burro, versarvi i porcini, cospargere con la farina e cuocere per due minuti. Coprire a filo con il brodo vegetale cuocere fino ad ottenere una consistenza fluida. Frullare con un minipimer per ottenere una crema gonfia, unire la panna molto fredda continuando a frullare. Regolare di sale e pepe.

Versare nelle tazze individuali, e servire con una macinata di pepe frescoe due bastoncini di pan brioche.