Ingredienti per 6 persone

riso venere gr. 300, finferli piccoli puliti e lavati gr.200, aglio, n° 1 spicchio medio, prezzemolo tritato gr. 50,
olio d’ oliva leggero q.b., timo fresco, n° 1 rametto, porcini n° 6 aperti interi, patata gr.150, sale q.b., pepe q.b

PREPARAZIONE

Lavare bene i porcini uno ad uno, poi dividere le teste dai manici, quest’ ultimi vengono tagliati sottili a lamelle. In una teglia mettere dell’olio con poco aglio tritato e prezzemolo, rosolare lentamente, disporvi le teste e anche i manici tagliati sottili, sale, pepe e coprire per 5 minuti ; poi si girano le teste con le lamelle sopra e si passano al forno per altri 10 minuti. Quindi si tolgono dal forno, si separano le teste dal fondo di cottura, e si aggiungono le patate tagliate a cubetti piccoli, mezzo litro di brodo vegetale e si fa bollire lentamente fino a cottura delle patate, deve risultare quasi una vellutata.

I finferli puliti e lavati bene si cuociono coperti con olio, aglio tritato e prezzemolo, così appassiscono velocemente e rimane tutta la loro acqua.

Il riso si cucina in abbondante acqua salata, ci vogliono circa 40 minuti, in questo caso lo scoliamo dopo 30 minuti e lo mescoliamo ai finferli, si lascia cucinare ancora per 7 minuti, così assorbe il profumo ed il gusto, concludere con il timo fresco tritato e lasciando intiepidire, infine si riempiono delle formine e si fa riposare.

Servire in un bel piatto per primo la testa di porcino ben calda con sopra lo sformatino di riso passato in forno per 5 minuti, aggiungere qualche cucchiaio di brodetto di porcini e patate , servire con guarnizione di un rametto di timo.