Questa ricetta è stata proposta dal Ristorante Hotel Terme nell’edizione 2009 del CocoFungo, colore blu.

Ingredienti per 4 persone:

• 350 grammi petto di faraona
• 150 grammi finferli trifolati
• 200 grammi farina da polenta bianca (farina di mais Biancoperla, Presidio Slow Food – Treviso.)
• Burro, farina00, sale e pepe, prezzemolo, cerfoglio , rosmarino, olio extravergine di oliva, vino bianco q.b.

Preparare la polenta bianca , lasciarla raffreddare e ricavarne dei crostoni da circa dieci centimetri di diametro e grigliarli.
Tagliare il petto di faraona in due filettini e cuocerlo in forno a 160 ° per quindici minuti, quindi lasciar raffreddare.
Sminuzzare e tagliare a listarelle i petti, scottarli in un souté dove in precedenza sono stati soffritti due rametti di rosmarino in olio extra-vergine di oliva. Unire i finferli trifolati.
Dopo aver tolto gli straccetti di faraona ed i funghi, legare il sugo con la farina, il vino bianco e poche gocce di curaçao , ridurlo e poi passarlo al setaccio.
Adagiare infine la fricassea di faraona su un crostone di polenta grigliata. Spolverare con prezzemolo e cerfoglio tritati e guarnire con un cucchiaio di salsa al vino blu.