“Se una tela bianca fosse paragonata ad un piatto, potrei dire che il colore è il cibo per gli occhi e per l’anima… Ed è con questo spirito che mi sono avvicinato a questo progetto dove i sapori si fondono con le sfumature del colore, il gusto diventa ‘buon gusto’. Il fungo principe di un mondo incantato che come opera d’arte della natura, si dona agli chef ‘artisti della tavola’. E diventa ricetta pittorica dipinta con olio sale e pepe… e lettere… alfabeti Bodoniani per nutrirci di arte e cultura”.

L’ Artista, ha realizzato per Cocofungo 2013 una tovaglia ad hoc,
6 tele d’autore raffiguranti le ricette e una scultura in acciaio cortèn.

L’Artista
Poliedrico e con una cifra stilistica inconfondibile – il carattere di stampa Bodoni – Enrico Benetta inizia il suo percorso artistico nel panorama dell’arte contemporanea nel 2001, dopo essersi diplomato all’Accademia delle Belle Arti di Venezia. Dopo pochi anni dal suo esordio, le sue opere pittoriche e scultoree si trovano esposte in gallerie di prestigio, nelle case di intenditori e le sue installazioni decorano piazze e Città, inizialmente nella sua terra natale – le colline trevigiane – oggi a Milano, Roma e Firenze. Una forte personalità e un traboccante desiderio di comunicare impregnano le sue opere che, agli occhi di chi le contempla, diventano storie da leggere in modi sempre nuovi.
Le lettere che dipinge e scolpisce, caratteri distintivi della sua arte, hanno vita propria, si inerpicano, intessono e ordiscono, si rincorrono e cadono dalle pagine creando nuove storie, la cui interpretazione è libera e soggettiva, svincolata da codifiche. Lettere e Alfabeti come trame di un’architettura dell’anima.
www.enricobenetta.com